Come rendere un lavoro super impressionante sul tuo curriculum

Come rendere un lavoro super impressionante sul tuo curriculum

Quando si tratta di candidarsi per un lavoro, è importante avere un bell’aspetto sulla carta. Dopotutto, passerai al passaggio successivo – un’intervista – se il tuo curriculum attira l’attenzione dei responsabili delle assunzioni. Se hai già fatto le basi per creare il tuo curriculum , è tempo di passare alla fase successiva: far brillare ogni singola posizione con la sezione dell’esperienza di lavoro .

Ma come? Abbiamo raccolto suggerimenti e trucchi che aiuteranno a far sembrare i lavori impressionanti sul tuo curriculum, senza andare troppo lontano, e farti sembrare vanaglorioso o sciocco.

Usa i numeri

Quale suona meglio? Opzione 1: “Serviti tavoli al ristorante affollato” o Opzione 2: “Serviti 15 tavoli contemporaneamente al ristorante affollato”.

Probabilmente sceglierai l’opzione numero due, che è solo un po ‘più descrittiva grazie all’uso dei numeri. È sorprendente quanto possano essere significative le metriche – ed è vero anche per posizioni che sono amichevoli per l’inglese. Se la tua posizione è di staff writer, il tuo curriculum può elencare quanti articoli scrivi ogni mese o quante visualizzazioni di pagina ricevi online, ad esempio.

Vai avanti e quantifica le descrizioni dei tuoi lavori con numeri , che si tratti di tabelle servite, clienti aiutati o percentuale di crescita delle vendite.

Dai la priorità alla leggibilità

Probabilmente hai pensato alla formattazione, dalla scelta del carattere alla dimensione del margine, ad un certo punto durante la creazione del tuo curriculum. Ma dai una seconda occhiata a ogni descrizione del lavoro che hai elencato, con un occhio alla facilità con cui ogni descrizione può essere assorbita. Considera la leggibilità sia dal punto di vista della copia che dal punto di vista del design.

Se è un po ‘troppo accolto, considera di tagliare un po’ di copia o di usare meno gergo. (Un certo gergo è buono, ma l’uso di tutte le parole d’ordine e gli acronimi può rendere difficile la lettura di un curriculum.) E, assicurati che ci sia un sacco di spazio bianco: puoi aggiungerlo usando punti elenco o interruzioni di paragrafo.

Ovviamente, è ovvio che avere errori di battitura o errori grammaticali nella descrizione del lavoro è dannoso per la loro leggibilità. Utilizzare questo elenco di controllo per la revisione delle revisioni per garantire che il documento sia privo di errori.

Parla di realizzazioni, non di compiti

È allettante quando descrivi un lavoro sul tuo curriculum per creare un elenco puntato di attività, essenzialmente scrivendo il tuo giorno (o settimana) per fare l’elenco quando eri sul lavoro. Ma molto probabilmente, sono informazioni che i responsabili delle assunzioni conoscono già guardando il titolo del lavoro. Invece di un elenco di cose da fare, condividi risultati e risultati.

Anziché scrivere, “Visualizzazione della finestra progettata su base mensile”, è possibile scrivere “Aumento della percentuale di accesso dei clienti del 10% con visualizzazioni della finestra a tema, aggiornato su base mensile”.

Se hai guidato un incontro, parla di ciò che è accaduto durante quell’incontro, di come lo hai guidato o di ciò che è stato fatto a seguito della tua leadership. Oppure, se crei un rapporto mensile, spiega perché il rapporto è importante: ha aiutato a mantenere il budget in linea, a dare priorità agli sforzi di vendita o a coinvolgere i clienti? Leggi altri suggerimenti per condividere i risultati sul tuo curriculum .

Scegli parole potenti

Un avvertimento: non esagerare con la scelta delle parole. Non c’è bisogno di rompere il thesaurus a caccia di parole bizzarre e insolite! Ma tieni presente che alcune parole sono solo più eccitanti di altre: ecco alcune parole di potere raccomandate da usare sul tuo curriculum .

Controlla le descrizioni dei tuoi lavori per le parole che vengono riutilizzate in tutto il documento. Prova a variare di più. Invece di “gestito”, ad esempio, prova “supervisionato” o “coordinato”.

Ci sono alcune parole che spesso escono dai curriculum. Pensa: “giocatore di squadra” o “orientato al dettaglio”. Queste parole e frasi possono sembrare stantie per i responsabili delle assunzioni. Considera i modi in cui puoi dimostrare di avere queste abilità piuttosto che dichiarare di possederle. Ad esempio, invece di dire “orientato al dettaglio”, forse potresti avere un punto elenco “Rilasciare codice pulito e aiutare gli altri a rintracciare piccoli errori di codice”.

Una nota di avvertimento: il tuo lavoro sembra rendere impressionante e significativo — e poi ci si vanta. Se ottieni posizioni riconoscibili con un linguaggio esagerato, può davvero ritorcersi contro di te e farti sembrare sciocco. Il responsabile delle assunzioni saprà che cosa significa se il titolo del tuo lavoro è “assistente” o “manager” e l’ampliamento delle responsabilità della posizione con un linguaggio gonfiato non ti aiuterà a ottenere un colloquio.

E sicuramente, non essere ingannevole o disonesto. Mentire sul tuo curriculum può costarti un’opportunità di lavoro ed è anche motivo di licenziamento se la menzogna viene scoperta dopo essere stata assunta, ecco di più sul perché è importante mantenere il tuo curriculum onesto .

 

Experienced Recruiter with a demonstrated history of working in the media production industry. Strong human resources professional with a Bachelor's degree focused in Psychology from Universitas Kristen Satya Wacana.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *